Un’assemblea per parlare dei nuovi diritti dei padernesi

Le idee delle primarie delle idee non sono state abbandonate: ecco il comunicato stampa che annuncia una nuova iniziativa padernese che riprende il registro del testamento biologico.

Maurizio Cerioni, segretario del Circolo padernese di Sinistra Ecologia e Libertà

Maurizio Cerioni, segretario del Circolo padernese di Sinistra Ecologia e Libertà

Il Circolo padernese di SEL, Efrem Maestri, consigliere comunale PD, Lorenzo Locatelli (ex consigliere di quartiere di Palazzolo durante la Giunta Massetti) e Gianni Rubagotti, iscritto padernese dell’Associazione Enzo Tortora Radicali Milano, promuovono una raccolta firma per chiedere al Sindaco un’assemblea pubblica (come previsto dall’art. 31 del Regolamento della Partecipazione Popolare).

Argomento da discutere saranno i “nuovi diritti” e in particolare:

  • diritto alla scelta sulle cure (registro del testamento biologico)
  • diritto alla scelta su come formalizzare la propria relazione affettiva (registro delle coppie di fatto)
  • diritto a essere aiutati se discriminati per le proprie inclinazioni sessuali e se oggetto di violenze di genere (sportelli LGBTE e donna)

“Sinistra Ecologia Libertà Paderno Dugnano accoglie favorevolmente nonché darà il suo fattivo contributo alla raccolta firme che ha per finalità un’ assemblea pubblica sui diritti civili.” ha dichiarato Maurizio Cerioni “Registro delle unioni di fatto, testamento biologico e rispetto per le ‘diversità’ sono tematiche che Sel reca in seno nel suo programma da sempre.

Come Segretario Cittadino, sono lieto che sulla difesa e promozione di questi temi Sel non sia sola ma possa collaborare e con esponenti della propria coalizione di Centro-Sinistra, come Efrem Maestri del PD, e con esponenti di forze fuori dalla propria coalizione come il Radicale Gianni Rubagotti; un esempio di trasversalità in positivo che fa bene alla politica ed alla democrazia della nostra città.”

“Accolgo positivamente la proposta di Rubagotti nell’indire un’assemblea pubblica sui ‘nuovi diritti’.” ha dichiarato Efrem Maestri “Anche la nostra Città deve cominciare a parlarne: essendo tematiche sensibili bisogna però affrontarle con sano spirito e senso critico, non in maniera ideologica. Individuare ‘nuovi diritti’ non deve distogliere l’attenzione dal difendere e tutelare quelli  “vecchi”, in quanto i diritti umani sono senza tempo”.

“Penso che se la vita mi appartiene per diritto di nascita, io sia libero di decidere non solo come vivere, ma anche come poter morire.” ha dichiarato Locatelli “Vista la necessità di legiferare in maniera chiara sull’argomento, credo sia realmente opportuno varare una legge che regoli la materia in atto, al di là delle discussioni di ispirazione cristiana sull’eutanasia e sulla difesa dell’esistenza (che comunque rispetto e comprendo)”.

“Sono molto contento – dichiara Gianni Rubagotti – che, nonostante una campagna elettorale fatta su fronti opposti, ho ritrovato Efrem e il segretario di SEL Cerioni che già avevano partecipato alle primarie delle idee. La adesione di Locatelli è fondamentale perché dimostra che a Paderno, come a livello nazionale, esiste una destra che si sta aprendo ai diritti civili, come da tempo hanno fatto esponenti di destre di altri paesi (come quella francese che non ha revocato i PACS sotto la presidenza Sarkozy).

Adesso l’obiettivo è raggiungere e superare le 200 firme ma soprattutto fare partire fra i cittadini padernesi la discussione su cose spesso ignorate. Discussione di cui l’assemblea pubblica dovrà essere la continuazione naturale.

Alparone ha vinto anche perché ha avuto la fiducia di un elettorato che non ha votato centrodestra alle europee ma ha visto in lui, a livello locale, una persona capace di andare oltre il suo schieramento: accettare un’assemblea su questi temi sarà per lui l’opportunità di confermare questa sua originalità.”

 

Advertisements
Posted in primarie delle idee | Tagged | Leave a comment

Pd di Cormano e registro del testamento biologico

Il Movimento 5 Stelle di Cormano ha postato questa dichiarazione sul suo sito

“Abbiamo avuto il “piacere” di assistere alla serata di presentazione dei due candidati alle primarie del csx… il nostro candidato Sindaco Ivan Iaffaldano alza la mano per poter fare la domanda,…1. Cosa ne pensavano del registro delle coppie di fatto e del testamento biologico e se avevano intenzione di appoggiarlo come idea all’interno del programma di coalizione…La Cocca ha così preso subito il microfono…dicendo che le domande erano stupide e fuori luogo (?) e che soprattutto non era il caso di parlare di coppie di fatto e testamento biologico, poichè doveva ancora essere discusso (?), così Iaffaldano ribatte e chiede se aveva un parere suo e la pronta risposte della Cocca è stata “se vuoi te lo dico davanti ad un caffè

http://www.cormano5stelle.it/miracolo-a-cormano-i-debiti-non-esistono-piu-cocca-non-risponde-su-coppie-di-fatto/

Questa ovviamente è la versione di Iaffaldano che è un avversario del PD, speriamo di poter sentire presto i PD cormanese o di avere una videoregistrazione dell’incontro per verificare quanto detto.

 

Posted in primarie delle idee | Leave a comment

La risposta del candidato degli ecocivici

Giovanni Giuranna è il candidato sindaco degli ecocivici (di cui fan parte i verdi) che ho già interpellato per avere la loro posizione sulle proposte delle primarie delle idee.

Ecco la sua risposta.

Gianni Rubagotti il 07/02/14 alle 10:07 via WEB

Bene, dopo tanti anni di impegno mi sembra giusto e naturale che tu ti candidi Ora, il candidato Sindaco Giuranna cosa ne pensa delle 5 proposte delle primarie delle idee? Proposta 1: Riforma partecipazione quartieri (Consulte di Quartiere come proposto da Centriamo il futuro) Proposta 2: Registro del testamento biologico Proposta 3: Mamme di giorno (Tagesmutter) Proposta 4: Almeno 4000 alberi in più (Oscar Figus) Proposta 5: Rete comunale alimentare, di prossimità e raccolta (Efrem Maestri)

(Rispondi)

Giuranna
Giuranna il 07/02/14 alle 16:06 via WEB

Grazie Gianni. Avremo modo di parlarne e in modo approfondito. Per ora ti anticipo una scelta metodologica: di fronte a qualunque problema o proposta credo fortemente nella partecipazione e nel confronto plurale, serio e rispettoso di tutte le posizioni, senza rigidità di sorta. Naturalmente da parte di tutti. Ciao, GG

(Rispondi)

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Sinistra per Paderno Dugnano: 4 sì e mezzo alle proposte delle primarie delle idee

Per ora riporto telegraficamente quanto emerso dalla presentazione pubblica della lista avvenuta ieri sera

Proposta 1: Riforma partecipazione quartieri

Forse: il rilancio della partecipazione è nel programma o con le elezioni o con la nomina di cittadini che si offrono di volersi impegnare per il quartiere. 

Proposta 2: Registro del testamento biologico

Sì 

Proposta 3:  Mamme di giorno (Tagesmutter)

Proposta 4: Almeno 4000 alberi in più

Sì 

Proposta 5: Rete comunale alimentare, di prossimità e raccolta

Posted in primarie delle idee | Tagged | Leave a comment

Il PD inizia a esprimersi sulle 5 proposte delle primarie delle idee

Negli scorsi giorni il Partito Democratico di Paderno Dugnano ha aderito all’appello Unirsi per cambiare.

La cosa interessante è che lo ha fatto presentando un documento, che è ancora definito come bozza ma inizia a far intravedere il programma che quel partito porterà alle amministrative.

 

Proposta 1: Riforma partecipazione quartieri

“Tutto questo all’interno di una rinnovata politica della partecipazione, che valorizzi i quartieri e ne permetta l’utilizzo delle sedi per i cittadini e per il decentramento amministrativo. E re-istituendo le Consulte, perché nella nostra città ci sono tante competenze in grado di dare un grande contributo ideale e di partecipazione, soprattutto se all’interno di un idea chiara di percorso comune.” (pagina 4)

 

Proposta 2: Registro del testamento biologico

“Infine, ma non ultimo, attenzione per i diritti di tutti i cittadini, italiani e non italiani, ricchi e in salute o, a maggior ragione, se poveri e ammalati (auspicabile il registro del testamento biologico), onesti e carcerati.” (pagina 3)

 

Proposta 3:  Mamme di giorno (Tagesmutter)

nessun riferimento

 

Proposta 4: Almeno 4000 alberi in più

“Allargando e connettendo parchi e aree verdi. Per una città a dimensione umana che metta al centro la mobilità leggera, la sostenibilità ambientale e attività commerciali e produttive innovative purché eco-compatibili.” (pagina 3)

 

Proposta 5: Rete comunale alimentare, di prossimità e raccolta

“Per un grande progetto contro la povertà e contro il disagio sociale, in collaborazione con la Caritas, le Parrocchie e le associazioni interessate, e promuovendo esperienze virtuose come i Gruppi di Acquisto Solidale (GAS) e le reti di prossimità e di raccolta.” (pagina 3)

 

 

Posted in primarie delle idee | Leave a comment

Iniziamo con Sinistra per Paderno Dugnano

Iniziamo con il 4 febbraio a interrogare le realtà politiche che si presenteranno al voto amministrativo: lo facciamo andando alla serata di presentazione della lista “Sinistra per Paderno Dugnano” che si terrà nell’aula consiliare di Paderno.

Ecco una bozza della tabella che si spera di riempire con l’appoggio o il mancato appoggio su ogni singola proposta da parte dei partiti padernesi (rigorosamente in ordine alfabetico).

partitiPadernoDugnano

Posted in Uncategorized | Leave a comment

Incontro con il Movimento 5 Stelle di Cormano

Le primarie delle idee sono rimaste silenti su questo blog ma non inattive, torno da un incontro con il Movimento 5 Stelle di Cormano che si è mostrato molto disponibile ad ascoltare le proposte votate a Paderno, anzi almeno una di queste era stata già inserita nel loro programma.

Cormano non è Paderno e alcune cose sono già state realizzate (e il Movimento 5 Stelle mi sembra disposto a tenerle.

Vediamo se ci sarà occasione di incontrare altre forze politiche locali e di esportare questo esperimento.

Gianni Rubagotti

 

Posted in Uncategorized | Leave a comment